Così Van der Poel ha vinto la Amstel

Premessa doverosa: i dati che troverete qui sotto sono approssimativi, estrapolati senza troppe pretese da un appassionato come tanti, ma ci offrono la possibilità di toccare con mano la differenza di prestazione tra Mathieu ed i due fuggitivi (ed il pasticcio fatto dalle ammiraglie).

Vitesse approximative sur les derniers:
3 kms: #Alaphilippe : 37,25km/h, #VanderPoel 46,75 km/h
2 kms: Alaphilippe 38,5km/h, VDP 51,80 km/h
1 km: Alaphilippe 52,94km/h, VDP 64,29 km/h#AmstelGoldRace2019— Ludovic Voet (@LudovicVoet) 21 aprile 2019

Stando a quanto riportato da Ludovic Voet, dal momento in cui i due fuggitivi hanno iniziato a studiarsi, più o meno dai 3,5 km al traguardo, la differenza di velocità con il gruppo Van Der Poel è sempre stata superiore ai 10 km/h con un picco di 13 km/h nel penultimo chilometro, quando Alaphilippe e Fuglsang sono riusciti a bruciare ben 36 secondi, tenendo una velocità di circa 38 km/h a fronte dei 51 del gruppetto in cui collaboravano Van der Poel, Clarke, Madouas e Schachmann.

Complici del fallimento sono state anche le ammiraglie Astana e Deceuninck, forse inconsapevoli di quanto velocemente stesse scendendo il gap tra i due gruppi, hanno alimentato nei rispettivi corridori l’idea che ormai i giochi fossero fatti, che sarebbe stato uno sprint a due, autorizzandoli ad un surplace suicida che non ha fatto altro che facilitare il rientro degli inseguitori.

Entre KM 2 & 1, #Alaphilippe fait ce KM à 30,25km/h et perd 36 secondes sur groupe #VanderPoel
Alaphilippe perd 1 minutes en 3 kms alors que Van der Poel roule seul dans son groupe les 3 kms (hormis léger relais de Madouas & Clarke sur max 200m)
Amateurisme !#AmstelGoldRace2019— Ludovic Voet (@LudovicVoet) 21 aprile 2019

Qualcuno ha giustamente osservato come fosse “improbabile” tenere una velocità del genere dopo più di 260 km di corsa, ma va notato come negli ultimi km il vento fosse costantemente alle spalle degli inseguitori e che la strada fosse in lieve discesa favorendo il rientro di Kwiato e, subito dopo, dell’intero gruppo.

MVDP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *