Storie di Ciclismo Ignorante – l’ottantenne allergico al casco

Era una mattina d’estate e mentre pedalavo in salita affianco questo signore; per iniziare la conversazione gli chiedo l’età e lui senza nemmeno un po’ di fiatone mi risponde: “Senti, mi sono fermato a contare gli anni da quando ho fatto l’82esimo compleanno… chissà quanti anni saranno passati da allora…” me ne raccontó di cose. Come si vede dalla foto è “allergico” al casco e da quando è stata introdotta la norma del casco obbligatorio ha deciso di abbandonare le gare e di continuare ad allenarsi in solitaria.

Quando stavamo per salutarci mi ha parlato di sua moglie, anche lei non più giovane, che ad ogni sua uscita lo attende con ansia sulla porta e al rientro si prende cura dei suoi completini, tutti rigorosamente “d’epoca”,  con un’attenzione oserei dire maniacale; ne riconosce il valore e non vuole che si rovinino in lavatrice.

Sembrerà banale, forse lo è, ma mentre parlava mi ha fatto venire la pelle d’oca.
P.S. sul casco ho provato a convincerlo ma ha detto che in molti ci hanno provato e sicuramente non sarei stato io a riuscire nell’impresa.
[Di Roberto A. – Santa Maria Capua Vetere]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *